Design made in italy: il futuro del business B2B per le piccole e medie imprese del settore arredamento è online

Alibaba.com FEBRUARY 09, 20225 MIN READ
Design made in italy: il futuro del business B2B per le piccole e medie imprese del settore arredamento è online

Casa dolce casa. Mai come in questi anni, l’ambiente domestico ha assunto un ruolo centrale nella vita delle persone. I lockdown, le quarantene, la chiusura di alberghi e ristoranti hanno elevato il rango dell’abitazione da luogo in cui vivere a luogo in cui passare tempo di qualità. Non stupisce, quindi, il rinnovato desiderio di rendere belli e accoglienti gli ambienti, valorizzare balconi e giardini. Non solo, la pandemia ha letteralmente ‘portato l’ufficio dentro casa’. Costringendo molti ad adattare gli spazi alle esigenze della vita professionale, allestendo piccoli studi e librerie. Una vera rivoluzione per l’industria dell’arredo, dell’interior ed exterior design. E una discreta fortuna per le migliaia di aziende che fanno parte di questa grande filiera: produttori di mobili e complementi, componentistica di montaggio e soluzioni d’illuminazione, solo per citarne alcuni. Un trend positivo messo nero su bianco dalle ultime rilevazioni di Findomestic, l’istituto specializzato nel credito alle famiglie per l’acquisto di beni e servizi.

Nel 2021 il mercato dei beni per la casa esplode: la piattaforma mondiale di e-commerce B2B Alibaba.com è il prezioso alleato delle Aziende arredo & design.

In base al 28esimo Osservatorio Findomestic, per il mercato dei beni durevoli il 2021 si chiude con un’impennata dei consumi del +13,7%, a 70,6 miliardi di euro: il 2% in più rispetto ai livelli pre-Covid. Un incremento legato, in primis, alle performance del comparto ‘beni per la casa’, dove si osserva una crescita del 15,5% rispetto al 2020 e del +10,7% sul 2019. E dove il settore mobili, in particolare, cresce nel 2021 del +16,1%, recuperando e superando i livelli pre-Covid di 2,2 punti percentuali.

I dati confermano anche il ruolo dell’online: dopo la crescita prossima al 60% sperimentata nel 2020, secondo l’Osservatorio eCommerce B2C del Politecnico di Milano si stima che nel 2021 le vendite online di arredamento e home living siano aumentate del 18%, raggiungendo i 3,3 miliardi di euro. E per quanto riguarda invece il commercio online B2B? In questo caso, le grandi piattaforme mondiali di e-commerce si stanno rivelando alleati preziosi per le aziende del settore.

Da oltre 20 anni, Alibaba.com aiuta le piccole e medie imprese attive nel campo dell’arredo e dei complementi d’arredo, della componentistica e dell’illuminazione a vendere online i propri prodotti in tutto il mondo. Grazie a un sito disponibile in 16 lingue, la piattaforma e-commerce connette infatti ogni giorno i propri seller con oltre 26 milioni di buyer in più di 190 Paesi.

La piattaforma online Alibaba.com offre tutti gli strumenti per accrescere la vendita b2b arredamento.

niche market

Negli ultimi 30 giorni Alibaba.com ha registrato circa 26.795 visite di buyer da tutto il mondo e 910 richieste per i prodotti del settore home, lights & garden. La piattaforma di e-commerce B2B ospita infatti un’offerta che si compone di oltre 12.593 referenze appartenenti a questo comparto.

Secondo gli strumenti di web analytics di cui dispone il marketplace di Alibaba.com, si vede che la maggior parte dei buyer interessati a queste merceologie ha sede in Usa, Italia, India, Francia, UK, Arabia Saudita, Brasile, Turchia, Germania e Canada.

Queste le principali keywords usate su Alibaba.com dai buyer del settore home, lights & garden:

  • Bookcase
  • Restaurant furniture
  • Wood table
  • Table lamp
  • Ceiling light
  • Tv stand
  • Materassi
  • Lamp modern
  • Office furniture
  • Living room sofa

Guardando invece alla provenienza dei seller italiani, vediamo che sulla piattaforma c’è una presenza forte di aziende con sede nel Nord Italia (61%), seguita dal Centro (20%) e dal Sud (19%).

“Alibaba.com è il canale che ci ha permesso di stringere rapporti con contatti di qualità, accrescendo il nostro business in Paesi in cui non eravamo ancora presenti”, sottolinea Carlo Botteon, titolare di BellaItalia Srl, che vende in tutto il mondo attrezzature professionali e piccoli elettrodomestici. “Siamo certi che ci fornirà le giuste risorse anche per vincere al meglio le nostre sfide future”.

niche market

Le storie di successo delle aziende Made in Italy Alessandro Mandruzzato e Perin Spa su Alibaba.com

Il mondo dell’arredamento e del design, proprio come quello della moda, vive di apparenza ma anche - e soprattutto - di sostanza. Il vero lusso, infatti, lo si trova nell’artigianalità e qualità della produzione. Lo sanno bene due aziende italiane che, per vendere online i loro prodotti, hanno scelto di affidarsi alla piattaforma di Alibaba.com.

Per quanto diverse, queste due aziende condividono alcuni tratti caratterizzanti: sono ‘nate e cresciute’ in una regione dedita al lavoro e alla manifattura, il Veneto; entrambe portano avanti con orgoglio, da decenni, l’attività di famiglia; entrambe hanno il comune obiettivo di portare nel mondo, grazie alle potenzialità offerte dall’e-commerce B2B, alcune eccellenze del Made in Italy.

Mandruzzato: “Alta qualità e personalizzazione sono le nostre carte vincenti”

Quattro generazioni della famiglia Mandruzzato si sono tramandate di padre in figlio, dal 1934, un’arte tanto antica quanto affascinante: la produzione di oggetti in vetro di Murano. Una tecnica di lavorazione millenaria e identificativa della laguna veneziana, che permette di creare piccoli capolavori apprezzati e richiesti in tutto il mondo. Grazie anche alla scelta del titolare dell’omonima azienda, Alessandro Mandruzzato, di entrare nel commercio online B2B insieme ad Alibaba.com.

“Siamo presenti su Alibaba.com da otto mesi e credo che il motivo che ha spinto i buyer a contattarci, oltre alla qualità e alla provenienza del prodotto, sia il nostro design intramontabile”, spiega il titolare. “Molti dei nostri prodotti sono ben conosciuti da collezionisti e appassionati del vintage in tutto il mondo, grazie al lavoro iniziato dal mio bisnonno, portato avanti con passione da mio nonno e da mio padre e oggi da me, per far conoscere il nostro brand in tutto il mondo”.

La ricerca del design condotta per decenni dalla famiglia Mandruzzato si è tradotta in un’identificazione pressoché totale con il brand. Dalle prime sperimentazioni del bisnonno si è, infatti, giunti a un design semplice, pulito, caratterizzato da forme geometriche e colori brillanti. E oggi, per Alessandro Mandruzzato, qualità è la parola d’ordine che guida ogni suo passo e che ricerca, quotidianamente, nel materiale grezzo così come in ogni step della produzione.

Perin Spa: “Il nostro percorso con Alibaba.com? Si fonda su obiettivi chiari, costanza e la scelta di un partner di fiducia”

La storia di Perin Spa, specialista nei componenti di fissaggio e accessori per mobili, inizia nel 1955 ad Albina di Gaiarine, nella provincia di Treviso, grazie al talento imprenditoriale dei fratelli Perin. Nel 2019 l’azienda sceglie Alibaba.com per costruire un nuovo business online, per promuovere le sue soluzioni innovative e rafforzare la sua presenza sui mercati internazionali, a cominciare da Europa, Asia e America. Obiettivi chiari, costanza e un partner di fiducia sono, per l’azienda, i cardini su cui si fondano la sua esperienza e il suo successo su Alibaba.com.

“Con un investimento contenuto e una visibilità globale continua. Alibaba.com ci ha permesso di espandere il nostro business e di aprirci a un mercato senza confini”, sottolinea il responsabile commerciale estero, Renzo Bottan.

In meno di tre anni, l’azienda ha avviato, grazie ad Alibaba.com, trattative con buyer provenienti da Lituania e Ucraina, America, Inghilterra e Cina. E ha concluso ordini anche con clienti diversi dal suo target di riferimento, allargando così il suo business a nuove direttrici. In ottica di una continua crescita sul marketplace di Alibaba.com, Perin sta oggi programmando di migliorare ulteriormente il suo store online, inserendo anche nuove referenze.

seo for e-commerce

Il futuro del Settore arredamento post-pandemia è l’e-commerce B2B, porta strategica per le aziende arredo & design made in italy.

Come molti settori, anche quello dell’home living è fortemente influenzato dalle mode. Le fiere internazionali di settore hanno sempre rappresentato, per i produttori, il grande 'palcoscenico' dove mettere in mostra le loro ultime novità. E per i buyer, il luogo in cui intessere relazioni, scoprire stili e tendenze.

La recrudescenza della pandemia ha tuttavia determinato, anche nel 2022, un rinvio delle grandi manifestazioni fieristiche mondiali. Vedi il Salone del Mobile di Milano, previsto originariamente dal 5 al 10 aprile ma posticipato dal 7 al 12 giugno. O l’influentissima Imm di Colonia, in Germania, che doveva svolgersi dal 16 al 21 gennaio scorsi ma è stata rimandata addirittura al 2023.

Ma se le grandi fiere arrancano, il settore non lo fa di certo. Ecco quindi che il commercio online B2B si rivela una porta d’accesso strategica, anche per le Pmi italiane del mondo living & furniture, ai principali mercati mondiali.

Scopri come insieme ad Alibaba.com

Fonte dati Findomestic: